Mostra “Notte molto nera. Sabra e Chatila, una memoria scomoda”

Quando al rientro dal mio denso viaggio in Libano ho pensato a chi proporre le mie foto, ho subito pensato alla Casa della Memoria e della Storia. Mi sembrava che a Roma fosse il miglior luogo possibile per spolverare la vicenda del massacro di Sabra e Chatila, di cui avevo sempre sentito parlare poco. O niente. Un luogo ‘naturale’, dunque, in cui sollevare una riflessione sui fatti che accaddero, ancora impuniti, e in cui proporre un tema a me caro: la relazione – imprescindibile – che la fotografia intrattiene con la memoria. Era la fine del 2010 e io non ero ancora diventata madre. Ora che l’iter burocratico si è concluso e che la mostra è finalmente pronta, torno su quei temi con un altro sguardo, perché quei volti, soprattutto quelli dei bambini, mi sono ancora più cari. Ho ricevuto l’abbraccio di molte madri – donne chiuse nei loro abiti scuri, dallo sguardo ancora dolce, umano – che mi mostravano le foto ricordo dei loro figli perduti. Ho sentito la profonda nostalgia di chi vive con gli occhi rivolti al passato. Ho visto cercare giustizia con fierezza. Ho ammirato volti in bianco e nero o dai colori sbiaditi, che puntellano gli spazi di case modeste, suggellare l’unico atto di presenza possibile, quello mediato delle fotografie, potentemente liminali. E per le strade, sempre troppo piccole e troppo sporche, ho visto gli sguardi persi di identità sospese e quelli ignari di chi gioca e corre, ma ha già un destino segnato. Per lo meno fino ad oggi. Le foto che presento in mostra cercano di dar conto di tutto ciò. A rivederle mi sembra che molte di loro travalichino il tempo e lo spazio e che diventino paradigma dei deboli, paraventi di scomode verità.

Laura Cusano

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...